Come Ci Muoviamo? …ma soprattutto Come Ci Vorremmo Muovere?

volantonoComeMiMuovoCome Ci Muoviamo?
…ma soprattutto Come Ci Vorremmo Muovere?
L’indagine di mobilità “Come Ci Muoviamo? …ma soprattutto Come Ci Vorremmo Muovere?” è un’attività del dipartimento di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio, un dipartimento di Inter-Ateneo tra Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino.
L’obiettivo è di conoscere più a fondo la mobilità, aggiornando alcuni dati e raccogliendone di nuovi per la prima volta. Questa indagine sarà la base per obiettivi di lungo respiro:  
– proporre nuovi sistemi di tariffe, più flessibili per andare incontro alle nuove esigenze degli utenti;
– migliorare l’integrazione modale, ottimizzando i servizi di trasporto attualmente offerti e le infrastrutture già in esercizio;
– approfondire servizi più efficienti ed efficaci nelle aree a domanda debole, dove la risposta tradizionale è troppo rigida e i residenti non possono essere privi di servizi.
L’attività ha ricevuto il supporto della Regione Piemonte, dell’Agenzia della Mobilità Piemontese, dall’Assemblea di Bacino di Torino, dalla Città di Torino e da diversi altri comuni dell’area metropolitana. Gli Enti Locali stanno promuovendo l’indagine alla loro cittadinanza direttamente e attraverso le associazioni di categoria. L’indagine è diffusa anche all’Università degli Studi del Piemonte Orientale e da 5T attraverso il sito Muoversi In Piemonte e gli aggiornamenti sul traffico sulle principali emittenti radiofoniche in
Piemonte. Sono state coinvolte anche le aziende dei trasporti (come GTT, Cavourese, Sadem, Trenitalia, ecc.) che attraverso i loro siti web e le pagine social o i contatti con i comitati pendolari hanno promosso l’indagine verso i loro utenti. Lo scopo è l’integrazione di tutti gli stakeholders per raggiungere il maggior numero di persone che si muovono in Piemonte.
Il tema della ricerca è la mobilità quotidiana (“Come Ci Muoviamo? […]”), indagando i motivi della scelta del mezzo di trasporto e ricostruendo un diario di viaggio del rispondente. La seconda parte è dedicata a come immaginiamo i servizi di trasporto del futuro (“[…] Come Ci Vorremmo Muovere?”), anche attraverso proposte di nuovi sistemi di tariffazione: ad esempio pacchetti di mobilità e credito trasporti.
Infine sono indagate le attitudini verso comportamenti correlati alla mobilità, quali l’attenzione verso l’ambiente e l’impegno sociale.
L’indagine prevede tre strumenti che lavorano in sinergia tra loro: il questionario (per gli aspetti quantitativi), i focus group (gruppi di discussione) per approfondire i temi più critici e un’app per condividere volontariamente gli spostamenti per un periodo.
Il questionario è stato progettato integrando modelli di indagini validati da numerosi studi pubblicati in letteratura scientifica e già sperimentati in contesti via via maggiori: indagine per il PUMS di Alessandria e nel progetto di ricerca europeo OPTICITIES su ben sei città, (Torino, Madrid, Lione, Birmingham, Breslavia e Gothenburg.
Il tempo richiesto è di circa 25 minuti. I rispondenti potranno fornire la loro adesione ai Focus Group e chiedere di essere partecipi visionando i risultati.

Politecnico of Torino
Dep. Regional and Urban Development

http://www.comecimuoviamo.it

 

mobilità sostenibile-2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...