A proposito dell’ampliamento della discarica Bazzani

A proposito dell’ampliamento della discarica Bazzani

dis2

Nella presentazione del piano strategico-industriale di Cosmo (Il Monferrato del 29/06/2018), il presidente Bertolotti delinea una linea di sviluppo dell’azienda prevedendo una crescita in termini di servizi svolti, territorio servito e fatturato [che] consente di poter mettere in atto tutte le azioni necessarie per rendere Cosmo più efficiente in tutti gli asset aziendali e capace di rispondere alle sollecitazioni che, specialmente a livello provinciale, possono arrivare in materia di gestione dei rifiuti”.

Diamo atto al presidente di Cosmo che le politiche per la gestione dei rifiuti iniziate proprio con l’entrata in funzione della nuova discarica in regione Bazzani a Roncaglia nel lontano 1996 (le prime isole ecologiche volute dal Comune di Casale Monferrato per incrementare la raccolta differenziata partono in quegli anni) stanno dando finalmente i frutti attesi.

La discarica Bazzani, senza voler ripercorrere tutta la sua controversa storia, ha rappresentato una svolta in quanto con essa si è voluto affrontare la gestione dei rifiuti con criteri di salvaguardia dell’ambiente e, soprattutto, con l’impegno ad andare verso la riduzione dei rifiuti in essa conferiti.

La strada è stata irta di ostacoli (dalla stessa individuazione del sito Bazzani, per la prima volta effettuato con uno studio comparativo nel bacino del Consorzio Rifiuti Casalese, all’avvio della raccolta differenziata con il sistema “porta a porta”, al passaggio da tassa a tariffa nel sistema di pagamento dei tributi da parte della cittadinanza), ma i risultati ci sono se il nostro territorio risulta il più virtuoso in ambito provinciale per quanto riguarda la raccolta differenziata e quindi con la conseguente riduzione della frazione residua conferita in discarica.

differ

La discarica“Bazzani doveva essere esaurita nel 2016  e per questo si era prevista la realizzazione di una sesta vasca “piccola” poiché le previsioni dicevano giustamente che i rifiuti indifferenziati sarebbero diminuiti. Si è investito nella raccolta domiciliare e nella tariffazione puntuale e ora i dati ci dicono che i rifiuti conferiti nelle vasche si sono ridotti, tanto è vero che dal 2016 l’emergenza si è spostata ad oggi.

Si rende comunque necessario l’innalzamento di una vasca perché in questi anni non si è dato l’avvio all’acquisto dei terreni adiacenti per la preparazione della sesta vasca “piccola” la realizzazione della quale garantirebbe il territorio per un lungo periodo.

Ora dalle parole del presidente di Cosmo ci pare di leggere l’intenzione di andare oltre alla “piccola” vasca, proponendo la costruzione di una vasca “grande” in grado di accogliere i rifiuti da altre zone della Provincia. È così?

Se abbiamo capito bene, riteniamo che così facendo la nostra virtuosità vada a perdersi per strada. Invece di essere un Consorzio (e unAzienda pubblica) che indica la strada giusta agli altri territori proponendo l’introduzione del sistema di raccolta porta a porta, serie politiche per la riduzione della produzione di rifiuti, diffusione dei ri-prodotti con sviluppo dell’economia circolare che porterebbe risultati anche  in termini di occupazione e di innovazione tecnologica, si propone ai territori della Provincia di Alessandria (e di Asti?) il conferimento dei loro rifiuti nella discarica di Casale, in una zona che è diventata la porta d’ingresso dei territori Unesco. Non ci sembra la scelta appropriata.

Riteniamo che una decisione come quella prospettata dal presidente e dal direttore di Cosmo  richieda un confronto più vasto, aperto a chi a cuore la qualità dell’ambiente, la difesa del paesaggio e il rilancio del territorio attraverso politiche di sviluppo ecosostenibili.

Casale Monferrato, 4 luglio 2018

LEGAMBIENTE CASALE MONFERRATO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...